Questi celebri formaggi francesi a pasta dura sono tra i pių apprezzati sulle nostre tavole: merito del tipico sapore aromatico che soddisfa anche i palati pių esigenti

Sebbene le groviere siano generalmente considerate come un formaggio tipicamente svizzero, la sua controparte francese non è assolutamente da meno, e nel febbraio 2013 ha conquistato ufficialmente il riconoscimento IGP.

Le groviere francesi si differenziano principalmente da quelli svizzeri per lo spessore e per le forme che risultano di dimensione notevolmente maggiore.

Il Gruyère de Beaufort, conosciuto anche semplicemente come beaufort, è originario dall'omonima zona francese di produzione.

E' caratterizzato da una forma cilindrica, una pasta dura con piccole occhiature, che talvolta però possono essere assenti, e una crosta secca e compatta che può pesare da 25 fino a 65 chilogrammi.

E' composto generalmente dal 36% di acqua, dal 30% di grasso, e dal 29% di proteine.

Il Gruyère de Comtè è anch'esso un formaggio a pasta dura francese, proviene della Franca Contea, e per caratteristiche organolettiche e aspetto è davvero molto simile all'omonimo formaggio svizzero.

La sua forma è a basso cilindro e pesa solitamente tra i 20 e i 55 kg.

La crosta è di color giallo-bruna con morchia secca, mentre la pasta è bianco-giallognola e dotata di occhi di media grandezza: il suo gusto infine è assolutamente aromatico.